Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Ulteriori informazioni

Unioncamere del Veneto


 
Percorso: Homepage / News / Scheda News

FORTIS: procedure di motorizzazione civile tra Italia e Slovenia

8 giugno 2020 |  Workshop online 17 e 18 giugno
Immagine notizia

Venezia, 8 giugno 2020 | Si svolgerà dal 17 al 18 giugno 2020, nell’ambito del progetto FORTIS - iniziativa finanziata dal programma di cooperazione Interreg Italia Slovenia 2014-2020 - il workshop online con i portatori di interesse per ”l’armonizzazione delle procedure in materia di motorizzazione civile tra Italia e Slovenia”.

Nella prima giornata verrà affrontato il tema "Gestione delle emergenze con particolare riferimento ai veicoli commerciali pesanti - scenari futuri per una cooperazione transfrontaliera".
La crisi sanitaria sviluppatasi nelle ultime settimane ha avuto un impatto negativo sul trasporto di veicoli pesanti. Il blocco dei trasporti pesanti lungo i confini ha creato diversi problemi: l'impossibilità di mantenere i servizi di trasporto, la gestione dei mezzi bloccati alla frontiera, ecc. Questa crisi ha mostrato una carenza di informazioni tra le Pubbliche Amministrazioni e la necessità di riflettere e pianificare a livello transfrontaliero soluzioni comuni per evitare nel presente e nel futuro simili criticità e mantenere, in tempo di crisi, una gestione omogenea dei trasporti.

La seconda giornata verterà sui seguenti argomenti "Direttiva UE 2018/645 - stato dell'arte, opportunità e sfide" e "immatricolazione dei veicoli" in Italia e Slovenia.
Per quanto riguarda la "Direttiva UE 2018/645 che modifica la Direttiva 2003/59 / CE sulla qualificazione iniziale e la formazione periodica dei conducenti di determinati veicoli stradali per il trasporto di merci e passeggeri e la Direttiva 2006/126 / CE sulla patente di guida", questo nuovo atto normativo supera precedenti criticità e apre nuovi scenari. Per quanto riguarda la "registrazione dei veicoli" nell'UE, l’immatricolazione avviene nel Paese in cui il proprietario ha la residenza. Non esiste una normativa europea in materia di immatricolazione dei veicoli. Pertanto, potrebbe essere utile un confronto su questo argomento tra Italia e Slovenia.

Entrambe le giornate inizieranno con la discussione plenaria e in seguito i partecipanti avranno l'opportunità di illustrare le rispettive competenze, esperienze e responsabilità, nonché le strategie per lo sviluppo/miglioramento della cooperazione.§
Una discussione finale plenaria è prevista alla fine di ogni giornata. È previsto l’interpretariato consecutivo italiano/sloveno e sloveno/italiano.

L’evento è organizzato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, partner progettuale, in collaborazione con il capofila Ince e gli altri partner Comune di Capodistria, l’Agenzia regionale per lo sviluppo della regione metropolitana di Lubiana e Unioncamere Veneto.

PROGRAMMA DEL WORKSHOP


A QUESTO LINK IL FORMAT DI REGISTRAZIONE

Per informazioni si prega di contattare motorizzazione@regione.fvg.it