Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Ulteriori informazioni

Unioncamere del Veneto


 
Percorso: Homepage / News / Scheda News

Veneto Promozione: bilancio dell'attività 2013

18 dicembre 2013 |  Zilio: «L'agenzia è fondamentale per accompagnare all'estero le imprese»

Da sx Zilio - Finozzi - MaselloVenezia, 18 dicembre 2013- Uno sviluppo organizzato dell’export risolverebbe i problemi di sviluppo economico e di occupazione del sistema produttivo del Veneto. Lo dimostrano i risultati dell’attività realizzata nel 2013 da Veneto Promozione, la società consortile mista Regione – Unioncamere del Veneto per l’internazionalizzazione dell’economia del territorio, nell’anno corrente pienamente operativa dopo la sua costituzione e la messa a punto della “macchina” (poco più di una ventina di persone) che organizza e crea le condizioni e le situazioni per relazionare le imprese venete con i sistemi economici delle economie estere più promettenti e in sviluppo.

Le azioni e gli effetti dell’azione di Veneto Promozione sono stati presentati stamani a Venezia dall’assessore all’Internazionalizzazione dell’Economia Marino Finozzi, assieme al presidente di Unioncamere del Veneto Fernando Zilio, al presidente di Veneto Promozione Franco Masello e dai titolari di due delle imprese che hanno usufruito delle iniziative di Veneto Promozione ricavandone nuovo businnes: Bruno Ferrarese della Idrobase srl di Borgoricco e Giuseppe Da Dalt della Lores snc di Vittorio Veneto. La presenza degli imprenditori era assolutamente voluta “per far parlare chi ci ha “usato” e ne ha tratto profitto – ha ribadito Finozzi – smentendo i giudizi affrettati sulla società”, di fatto paragonata da qualcuno ad un carrozzone. “Non solo non lo è – ha sottolineato Da Dalt, titolare di un’azienda con 10 dipendenti prevalentemente orientata ad attività commerciali e quindi non direttamente orientata all’export – ma anzi bisognerebbe investire di più per aumentarne le potenzialità operative”. “Grazie ai contatti allacciati in occasione delle missioni di Veneto Promozione – gli ha fatto eco Ferrarese, la cui azienda di tecnologie per l’ambiente è invece decisamente orientata ai mercati esteri – il nostro fatturato è cresciuto e circa il 10 per cento è frutto di questi nuovi business che abbiamo saputo creare”. 

Zilio ha ribadito “la necessità del sistema di imprese venete, prevalentemente di piccole dimensioni, di essere accompagnate sui mercati esteri dove non si può andare alla ventura, ma occorrono strumenti che aprano le porte che servono, soprattutto dal punto di vista istituzionale”.

Nel 2013 (dati ufficiali per il periodo gennaio-ottobre 2013, proiezioni per i mesi di novembre e dicembre 2013), Veneto Promozione ha realizzato 31 iniziative promozionali (primario secondario turismo) coinvolgendo 910 imprese ed enti; 38 iniziative di formazione (seminari, giornate di formazione, incontri tecnici) coinvolgendo 1.512 imprese ed enti; 5 iniziative di assistenza alle imprese (incontri con esperti), fornendo assistenza sui mercati esteri (brokeraggio informativo) a 3.586 fra aziende ed enti; 20 attività di informazione a 23.760 aziende attraverso il Bollettino “Veneto Export”. Numeri in crescita rispetto a quelli registrati nel 2012: 12 iniziative promozionali coinvolgendo 597 imprese ed enti; 8 iniziative di formazione coinvolgendo 300 imprese ed enti; assistenza alle imprese sui mercati esteri coinvolgendo 3.261 aziende; 13 attività di informazione a 22.269 aziende.

CARTELLA STAMPA


Veneto Promozione - comparazione 2013/2012

Veneto Promozione - Sintesi numerica 2012 e 2013

Veneto Promozione - Customer satisfaction