Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Ulteriori informazioni

Unioncamere del Veneto


 

Etichetta Parlante

Progetto pilota "Etichetta parlante": DGR del Veneto n. 2583 del 23 dicembre 2014

Con riferimento alla Legge regionale 23 ottobre 2009, n. 27 "Norme per la tutela dei consumatori, degli utenti e per il contenimento dei prezzi al consumo" nel 2015 sono state avviate le procedure di selezione per la fornitura di una '"Etichetta parlante" atta a fornire al Consumatore tutte le informazioni sulla provenienza dei prodotti, in modo da poter consentire allo stesso una scelta d'acquisto consapevole, tramite una piattaforma di cui usufruiranno le PMI aderenti al nuovo disciplinare T-Fashion. 

Piattaforma Etichetta Parlante - LabelCert. Servizio alle PMI e Tutela dei consumatori

Etichetta parlante è l’innovativo e rivoluzionario sistema di etichettatura per la tracciabilità dei prodotti tessili ed abbigliamento a tutela delle pmi e del consumatore.

Da progetto-pilota è passato a servizio pieno regime sul territorio regionale e nazionale, allo scopo di fornire un percorso di completa tutela della tracciabilità del Made in Italy – ma non solo – diretto alla certificazione dei prodotti della filiera tessile e dell’abbigliamento. Ideato e realizzato dalle organizzazioni regionali venete di Confartigianato Imprese, Cna, Confindustria e Confesercenti, sezioni moda, grazie al coordinamento del Tavolo regionale della Moda, sposato dall'Assessorato regionale allo Sviluppo Economico ed Energia con il diretto coinvolgimento di Unionfiliere chiamata a certificare e verificare le linee produttive tramite il suo sistema TF-Fashion e di Unioncamere del Veneto.

Fra gli applicativi della piattaforma Etichetta parlante – consultabile dal link www.labelcert.it – sono utilizzabili dalle pmi ben 3 interfacce: - l’interfaccia Produttore, per la gestione dei prodotti, della propria filiera e del proprio mercato che prevede una login sicura tramite autenticazione criptata e l’utilizzo di un token di scambio tra App e server; - l’interfaccia B2B con la mappa e i profili dei produttori certificati; - l’interfaccia Mobile, sia web che su App con la scheda prodotto dinamica e la possibilità di leggere l’etichetta tramite lo smartphone.


Le interfacce B2B e Mobile sono liberamente visualizzabili essendo interfacce “pubbliche”.


L’interfaccia Mobile dello specifico prodotto non sarà comunque presente (attiva) fintanto che il produttore non abbia attivato la propria filiera (di conseguenza il prodotto).

Con la piattaforma "Etichetta Parlante" – https://www.labelcert.com - è possibile gestire semplicemente e velocemente ogni singolo aspetto relativo alla pmi ed alla relativa filiera del prodotto: dall’anagrafica della pmi (es: location maps), alla gestione della filiera e degli ordini del singolo prodotto, alle schede del prodotto (inserimento di informazioni come descrizione breve o estesa, foto, ecc.) l’inserimento e abbinamento del QR-code o NFC, ovvero della Sistema di etichettatura per la tracciabilità dei prodotti tessili ed abbigliamento. Nel caso del verificarsi di qualsiasi caso di difformità questa verrà subito segnalata dal Sistema e dall’App.

Il consumatore infine tramite la stessa App può verificare la corrispondenza della tracciabilità del prodotto.

Visita il sito: https://www.labelcert.com

È possibile iscriversi e testare il Sistema di etichettatura per la tracciabilità dei prodotti tessili ed abbigliamento per tutelare i tuoi prodotti. Consulta il depliant.  

Promozione del Servizio alle PMI ed informazione a tutela dei consumatori

Progetto n. 4 – “Etichetta Parlante - informazione ai consumatori” - DGR del Veneto n. 299 del 14 marzo 2017. Unioncamere realizzerà il progetto “Etichetta Parlante - informazione ai consumatori” che si prefigge il compito di fornire informazioni utili ai consumatori e agli imprenditori sull’utilizzo dell’etichetta digitale denominata “Etichetta parlante” attraverso la realizzazione di incontri informativi. L’attività dovrà essere realizzata e coordinata in collaborazione con le Associazioni degli imprenditori e dei consumatori, iscritte al Registro della Regione del Veneto, che hanno aderito alla realizzazione del progetto così come approvato con deliberazione della Giunta regionale del 23 dicembre 2014, n. 2583.